Realizzazione siti internet a Bologna

per rendere tutto un po' più chiaro

Glossario

Senza avere la presunzione di creare un compendio (Kotler, perdonami!), sotto sono riportate le definizioni, semplificate, di alcuni termini legati al marketing, alla comunicazione e al design che si trovano su questo sito.

Benchmarking competitivo

Chi sono i competitor e analisi delle modalità e delle strategie di comunicazione che mettono in atto

KPI

Acronimo di Key Performance Indicator, sono gli indicatori con cui misurare le performance delle azioni di marketing e comunicazione. I KPI possono essere di vario tipo (ad esempio acquirenti, leads, follower…) ma tutti sono valori numerici definiti e misurabili.

Landing Page

Letteralmente “pagina di atterraggio”. Solitamente le landing page vengono utilizzate nelle campagne di advertising online: l’utente che clicca sull’annuncio viene portato su una specifica pagina ottimizzata per la conversione. Il design e i contenuti di queste pagine mirano a raggiungere uno scopo specifico come compilare un form di contatto, iscriversi alla newsletter, acquistare un prodotto.

Posizionamento (sui motori di ricerca)

Il posizionamento sui motori di ricerca corrisponde alla posizione media che una determinata pagina occupa nella SERP di una determinata parola (o frase) chiave. Si parla di posizione media perchè ci sono molti fattori che influenzano la costruzione della SERP, come ricerche precedenti, posizione geografica etc. Il posizionamento si definisce organico quando è frutto delle attività di SEO e di SEM e non è, quindi, il risultato di una campagna a pagamento.

Posizionamento competitivo

Nel marketing, il posizionamento competitivo corrisponde a come sono posizionati i brand rispetto a determinati valori. Per fare un esempio banale, prezzo e qualità: dove ci collochiamo io e i miei competitor per prezzo? E per qualità? Possiamo incrociare questi valori?
Può essere rappresentato visivamente con una mappa in cui sono posizionati i brand in competizione. Una volta stabilite le due caratteristiche fondamentali sulle quali impostare l’analisi, si crea una matrice basata sui due assi cartesiani X e Y che rappresentano le caratteristiche e si posizionano i brand nelle aree corrispondenti.

Responsive

Una volta i siti erano in tabelle, decine e decine di tabelle, ed era come disegnare con excel, ma più complicato. Da allora, le cose sono decisamente cambiate, siamo nel web “semantico” e multi piattaforma. Si definisce responsivo, un sito che “risponde” al device con cui viene visualizzato: che sia un computer desktop, un tablet o uno smartphone, il sito si adatterà e sarà visibile bene da tutti i dispositivi.

SEM

Acronimo di Search Engine Marketing. Spesso confuso o sovrapposto alla SEO, il Search Engine Marketing coinvolge tutte le attività interne o esterne al sito volte a migliorare il valore di un sito agli occhi dei motori di ricerca. La SEO può essere parte di una strategia più ampia di SEM, che comprenderà altre attività come, ad esempio, il miglioramento del ranking del sito o l’acquisizione di backink da siti autorevoli.

SEO

Acronimo di Search Engine Optimization, cioè tutte le attività volte al posizionamento di una determinata pagina per una determinata chiave di ricerca, dai meta tag title e description alla scrittura dei testi in ottica SEO.

SERP

SERP è l’acronimo di Search Engine Results Page, quindi la pagina di risposta ad una ricerca sul motore, che sia essa un singolo termine o una frase. Tutte le volte che cerchiamo qualcosa su Google, la pagina che viene fuori è, a tutti gli effetti, la SERP di quella ricerca.

Target

Il target è il pubblico di riferimento. Ogni brand o prodotto può avere più tipi di target, principale, secondario e così via.
Nel marketing tradizionale la segmentazione del target corrisponde all’individuazione di un gruppo di persone omogeneo in alcuni tratti distintivi come età, sesso, posizione sociale, disponibilità di spesa, stile di vita etc.
Nel marketing digitale, grazie all’incrocio di dati molto precisi per ciascun utente, si può arrivare ad un target group molto focalizzato, con caratteristiche estremamente specifiche. 

Tone of Voice

Letteralmente “tono di voce”. In comunicazione si definisce tone of voice l’insieme dei modi di comunicare di un determinato brand. Il tone of voice definisce la personalità di un prodotto o di un brand. Per esempio, Ceres, ha un tone of voice dissacrante, giovane, fuori dagli schemi, ironico…

Indice